tolstoj_alta

Lev Tolstoj, Il risveglio interiore. Scritti sull’uomo, la religione, la società (2010)

Lev Nicolaevic Tolstoj (1828-1910) nacque da una famiglia di antica nobiltà a circa 180 km da Mosca. Narratore geniale, la sua opera è uno dei cardini della letteratura europea del XIX secolo. Tra i suoi lavori più noti, i romanzi Anna Karenina, Guerra e pace, La sonata a Kreutzer, La morte di Ivan Il’ic. Ma Tolstoj non fu solo un romanziere; fu anche l’autore di scritti morali, religiosi, spirituali, ai quali egli stesso attribuiva il senso ultimo del proprio scrivere: «Gli uomini, che mi odiano per le loro opinioni pseudo-religiose che io ho distrutto, mi amano per quelle sciocchezze, Guerra e pace e simili, che sembrano loro importanti», annotò in una pagina dei Diari. I testi raccolti in questo volume, composti nell’ultima parte della vita dello scrittore, ci consegnano un Tolstoj maestro di un cammino del «fare» dal punto di vista spirituale, strumento di quella voce senza tempo che invita l’uomo a cercare se stesso.

A cura di Nicola Caleffi e Guglielmo Leoni. Traduzione a cura degli Amici di Tolstoj

ISBN 978-88-96855-02-7, 217 pagine, 12 euro

Fuori catalogo.

Acquista l’ebook su Amazon

Annunci